SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Commissione di revisione del Regolamento: l'importanza di focalizzare subito gli articoli da modificare

Mentre l'alba per la nomina della Commissione per la revisione del Regolamento, tra consiglieri ed onortandini, deve ancora sorgere, e non lo sarà probabilmente che verso la fine del mese, si può iniziare, a livello giornalistico, nel ricercare i punti che necessitano di immediate (e profonde) analisi, al fine di rendere la nuova struttura disciplinare operativa a partire dal luglio 2019.

Gli articoli, che a nostro parere, andrebbero entro la primavera analizzati con urgenza, ssono quelli che riguardano l'applicazione delle norme nei confronti di chi (Contrade e/o fantini) queste norme non le hanno rispettate. Per rendere, ad esempio, efficaci i provvedimenti tra un Palio e l'altro, vista la direzione intrapresa dall'0accoppiata, vincente, De Mossi-Tirelli, sarà opportuno ridurre i tempi di consegna delle relazioni, portandoli da sette a cinque, e quelli relativi ai ricorsi verso le decisioni del guelfotto, da dieci a sette.

Non solo. Per colpire la costante violazione del cambio di posto, soprattutto per le prove, è necessaria una nuova scalettatura delle sanzioni, in modo da sanzionare anche, e soprattutto, i posti cambiati volontariamente in occasione delle sei prove. Anche la scalettatura delle sanzioni per le Contrade andrà aumentata, viste le ridotte possibilità del giudice paliesco nell'applicazione delle sanzioni a "disposizione".

Questi argomenti, del resto, necessitano di un confronto di base e più che il tempo passa inutilmente in attesa della nomina ufficiale, e più che si rende impossibile una corretta ridimensionamento dei tempiu e delle sanzioni. Argomenti da "dettare" e da studiare in profondità; ma, finché non c'è la nomina della Commissione, si tratterà di semplice riempimento della giornata.

5 novembre 2018