SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Annusatori: meglio le dimissioni dello sgombri

Sarebbe molto meglio che i quattro annusatori rassegnassero già da martedì le proprie dimissioni nel ruolo che stanno ricoprendo. La loro specifica e provata non capacità, nel giudicare cavalli atleti e, per di più, predisposti a correre sul tufo de Il Campo, costituisce un passaggio a cui ormai è impossibile voltare le spalle.

Certo se l'inquilino di Palazzo fosse stato ancora Brunetto Nostro, i quattro annusatori, e l'Ufficio scimmiottamento avrebbero avuto vita lunga lunga. Non è più così. Ed allora martedì, terminato il Palio ed in considerazione che tutti i dieci cavalli torneranno tranquillamente prima nelle stalle di Contrada e, dopo, in quelle di provenienza non sarebbe meglio che tutti e quattro presentassero le loro dimissioni, irrevocabili, nella mani di Demossituttoattaccato?

L'attuale Sindaco non può "licenziarli" fino a settembre, visti i "contratti in essere". Se Demossituttoattaccato deciderà di salutarli solennemente, lo potrà fare solo in autunno. Per recuperare la Festa sin dal prossimo Palio di agosto, oltre alla riformattazione dell'Ufficio scimmiottamento, le dimissioni degli annusatori costituiscono una tappa molto importante.

Non si preoccupino, gli annusatori, di pensare che il loro posto costituirebbe un vuoto e costringerebbe Demossituttoattaccato a richiamarli., I sostituti ci sono già, ed il neo Capo Gabinetto ha già pronta la lista di chi subentrerà.

Martedì è fra due giorni; forza non è poi così difficile anticipare la cena degli sgombri.

Così, semplicemente

1 luglio 2018