Ieri non stato possibile seguire il tempo reale sull'interrogazione di Falorni, Corsi e Bianchini riguardante gli "altoparlanti del panico". Il motivo, molto semplice, che l'impianto di "diffusione" delle sedute consiliari si guastato. La riunione di Consiglio, prevista per le ore 9, iniziata alle 10,15. L'interrogazione stata analizzata dalla mascotte che non ha saputo rispondere, inventandosi numerosi passaggi e colpevolizzando i Vigili del Fuoco scaricando loro la presenza degli altoparlanti sui merli.

Gli argomenti di giustificazione della mascotte sono, alla luce di dati inconfutabili, completramente inventati e folkloristici.

Al di l di questo comunicato stampa, ed in attesa degli atti ufficiali, non siamo in grado di analizzare la questione anche per mancanza di tempo. Sull'argomento torneremo nel nostro ultimo appuntamento del 2016, la nostra annata d'oro.

Non sappiamo se domani saremo in contatto editoriale con i nostri tre ... per mancanza di tempo.

22 dicembre 2016