SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicitÓ -  contatti

1976-2016 = . Cosý, semplicemente       

 

 

Tre persone che si picchiano costituiscono per la Magistratura una rissa

C'Ŕ massima consapevolezza nell'ambiente contradaiolo, almeno nelle sue diramazioni dirigenziali, del momento delicato che il Palio sta attraversando, sia per la situazione di avere tutti gli occhi puntati su Piazza del Campo, sia per quell'ingranaggio della sorte che, di fatto, ha messo solo una Contrada libera dalle preoccupazioni legate alla rivalitÓ. Al di lÓ degli impegni dirigenziali assunti, al di lÓ della pur sempre folkloristica posizione assunta a microfoni aperti da Don Brunetto (930), esistono fortissime preoccupazioni per sperare che tutto fili senza intralci. Questo a causa, non tanto del motto-veritÓ "le mamme degli idioti sono sempre incinte", ma, soprattutto, per quel senso di esibizionismo individuale che, nascondendosi dietro la pi¨ spiccata delle ipocrisie (il bene della Contrada), il "solito cretino" necessita di sfoggiare. Per la Magistratura Ŕ sufficiente, che solo tre persone si picchino a vicenda, per far scattare il reato di rissa e se, poi, ci si sovrappone la filosofia dell'ordine pubblico, il quadro che ne deriva Ŕ quanto mai significativo per creare tutte le premesse di nuove problematiche giudiziarie, che andrebbero a sommarsi a quelle le cui indagini, da anni, non si sono concluse. Nascondersi dietro il "bene della Contrada" Ŕ quanto di pi¨ ipocrita la societÓ odierna, ma anche quella che rispecchiava gli anni '80, possa avanzare come giustificazioni di reati contro l'ordine pubblico. Si sappia, poi, che se sotto gli effetti di alcool o droga Ŕ puerile, il giorno dopo, piangere, chiedere scusa e rammaricarsi. Il periodo che Siena sta attraversando Ŕ giÓ di per sÚ complesso e complicato a tal punto che sono necessarie quelle forme di intelligenza da attuare al posto del consumato "bene della Contrada".

27 giugno 2013